i benefici dell'apprendimento autodiretto

In generale, non amiamo sentirci dire quello che dobbiamo fare. Lo stesso atteggiamento si rispecchia anche nella formazione. Scopri i benefici dell’apprendimento autodiretto per le attività L&D in azienda

Nell’attuale mondo lavorativo, è normale che gli adulti si sentano poco stimolati quando gli viene detto cosa fare e come farlo. Lo stesso atteggiamento vale anche per la formazione in azienda, infatti i dipendenti non amano particolarmente le lezioni tradizionali.

Il fatto che la maggior parte dei dipendenti non sia entusiasta di partecipare a un training tradizionale (Instructor-Led Training), non sarà di certo una sorpresa. Per questo motivo si sente parlare sempre più spesso di apprendimento autodiretto (self-directed learning – SDL). Questo tipo di formazione mette al centro lo studente che diventa libero di gestire il training in autonomia in base ai propri interessi, obiettivi e disponibilità.

Questo nuovo approccio alla formazione è reso possibile dallo sviluppo delle tecnologie formative e dalla digitalizzazione degli ambienti lavorativi. Attraverso le piattaforme di eLearning, gli studenti possono accedere alle risorse del training ovunque essi siano, anche dai propri smartphone. I numeri parlano chiaro: oltre il 40% tra Millennials e Gen Z, e il 33% dei Boomers, dichiarano di preferire l’apprendimento autodiretto. Ecco perché sempre più professionisti del mondo L&D stanno ripianificando le strategie formative delle aziende investendo maggiormente nelle piattaforme eLearning.

Ma perché i dipendenti chiedono maggiore autonomia per quanto riguarda la formazione? Ecco alcuni motivi:

gestire il training in autonomia

Flessibilità

L’apprendimento autodiretto offre maggiore flessibilità. Le moderne piattaforme eLearning, sempre più spesso disponibili anche in versione mobile app, rendono la formazione sempre accessibile. Ciò permette agli studenti di apprendere seguendo i propri ritmi e integrando il training nei propri impegni quotidiani.

Questa maggiore flessibilità genera anche una nuova consapevolezza nello studente. Lasciare che i singoli individui decidano cosa, come e quando apprendere, cambia il modo in cui la formazione viene percepita: non si tratta più di qualcosa di obbligatorio e pesante, ma anzi è vista come uno strumento fondamentale per la crescita professionale e personale.

La flessibilità offerta dalle piattaforme eLearning e la disponibilità di contenuti di qualità, fruibili in pochi minuti grazie al microlearning, incentiva gli studenti ad accedere alla formazione nel momento in cui ne hanno bisogno. Ciò rende il training realmente efficace, al contrario delle lezioni tradizionali difficili da conciliare con gli impegni lavorativi e basate su contenuti standard.

Responsabilità

I professionisti di oggi sono particolarmente attenti alla formazione e vogliono acquisire nuove skills, anche in modo autonomo. Per questo chiedono training per loro rilevanti invece che una formazione obbligatoria decisa dall’azienda.

Quante volte durante gli anni della scuola abbiamo pensato che più ci obbligavano a studiare qualcosa, meno eravamo interessati all’argomento? Questa sensazione può essere una conseguenza del nostro istinto innato a essere liberi. Le imposizioni non funzionano bene, mentre l’apprendimento autodiretto fa sentire i dipendenti più indipendenti, influendo positivamente anche sulla loro motivazione.

Un altro effetto positivo dell’apprendimento autodiretto è la responsabilizzazione dello studente. L’azienda mette a disposizione gli strumenti e i contenuti, ma è il dipendente che deve attivamente organizzare il proprio training in base a obiettivi, interessi e disponibilità. In questo contesto, i responsabili L&D diventano delle guide: comunicano al personale i corsi disponibili, spiegano loro come accedervi e danno suggerimenti sui percorsi più utili per le diverse figure professionali.

apprendere su contenuti rilevanti

Maggiore rilevanza

Le piattaforme eLearning mettono a disposizione vaste librerie di contenuti di qualità facili da esplorare. Inoltre, grazie al supporto dell’intelligenza artificiale, in grado di profilare le preferenze dei singoli utenti, gli studenti hanno a disposizione dei suggerimenti mirati che li guidano nella scelta delle risorse.

La disponibilità di contenuti sempre aggiornati rende il training ancora più rilevante. Lo studente può scegliere gli argomenti e il tipo di attività più adatti a soddisfare le proprie necessità. L’efficacia della formazione personalizzata è ormai comprovata. Apprendere su risorse realmente utili e spendibili nella quotidianità lavorativa, migliora i risultati del training e ha un impatto non trascurabile anche sulla produttività lavorativa.

La cultura dell’apprendimento continuo

Promuovere l’apprendimento autodiretto tra i dipendenti facilità anche l’instaurazione di una cultura dell’apprendimento continuo in azienda. Rispetto alla formazione tradizionale, fatta di percorsi più standardizzati, l’apprendimento autodiretto da più libertà di movimento anche tra ambiti diversi e crea nuove occasioni di confronto tra i vari dipartimenti dell’azienda.

I professionisti di oggi giudicano le opportunità di crescita come una delle componenti fondamentali nella scelta del posto di lavoro, per questo la formazione ha un ruolo importante per l’acquisizione di nuovi talenti e per l’employee retention. Non bisogna considerare l’apprendimento autodiretto esclusivamente come una attività individuale. La collaborazione tra i dipendenti va incoraggiata anche a livello formativo. La condivisione di conoscenze è uno strumento efficace per migliorare la learning experience e per rafforzare la cultura dell’apprendimento continuo in azienda.

l'apprendimento autodiretto in azienda

Arricchisci la formazione aziendale

Dare la possibilità ai propri dipendenti di gestire in autonomia la propria formazione migliorerà la loro learning experience. Le piattaforme eLearning sono gli strumenti migliori grazie alla loro flessibilità e alla ricchezza di contenuti. Instaurare una cultura dell’apprendimento continuo e offrire training diversificati permette ai dipartimenti L&D di far crescere i propri talenti andando ad arricchire l’azienda nel suo complesso.

Share This